Dieta chetogenica, cos’è? Facciamo un po’ di chiarezza:

 

Sempre più frequentemente, soprattutto in questi ultimi periodi, si sente parlare di dieta chetogenica. In
questo articolo ci soffermeremo sulle possibili applicazioni della dieta chetogenica in ambito sportivo.
Prima di parlare di dieta chetogenica e sport, ricordiamo che iniziare una dieta chetogenica senza controllo medico, può essere molto dannoso per l’organismo. La dieta chetogenica è infatti un regime alimentare caratterizzato da un ridotto apporto di carboidrati e un apporto proteico nella norma, con l’obiettivo di ottenere un consistente aumento del consumo dei grassi e “spingere” il nostro organismo a cambiare l’utilizzo di substrati energetici.

 

Dieta Chetogenica e Sport:

Molti sportivi, sia amatoriali che professionisti, sono attratti da questo tipo di approccio alimentare perché, se seguita ed applicata in modo corretto prevedendo l’introduzione di una buona quota proteica necessaria per il mantenimento della massa magra, assicura una riduzione della massa grassa e un miglioramento della composizione corporea.
Questo tipo di regime alimentare non è consigliato negli sport di endurance, che sfruttano prevalentemente una componente aerobica, in cui la primaria fonte di energia rimane il glicogeno muscolare. Per chi pratica la corsa, il ciclismo, il triathlon, dunque, non sembra essere l’approccio alimentare preferenziale. Nonostante studi recenti mostrino che l’applicazione di questo regime alimentare nelle fasi di preparazione potrebbe essere utile agli atleti che cercano di aumentare il consumo di grassi durante l’attività, non è indicata nel periodo di gara, in quanto diminuisce l’intensità della prestazione, che risulta fondamentale invece in questi sport.
Diversamente, dato che i vantaggi della chetogenica sono la riduzione del peso corporeo, con miglioramento della composizione corporea, un miglioramento del profilo lipidico e della glicemia, questo approccio risulta vantaggioso soprattutto in quegli sport in cui anche una diminuzione di peso può fare la differenza, come in tutte quelle attività sportive che si basano sulle categorie di peso quindi nella boxe, nel pugilato, arti marziali e anche nella ginnastica. Può essere consigliata quindi agli atleti che praticano arti marziali e ai ginnasti con lo scopo di controllare il peso mantenendo la massa muscolare, e ai body builder che ricercano la miglior definizione muscolare.

Conclusioni:

In conclusione rimane fondamentale ricordare che, non solo per gli sport di resistenza, ma anche per quelli
di potenza, il mantenimento della chetogenica è consigliato solo per brevi periodi e, come già detto in precedenza, è importante farsi seguire da dei professionisti.
Se sei anche tu uno sportivo e ti interessa impostare un approccio chetogenico, perché non affidarsi al nostro percorso online #SmartCheto per ottenere un programma personalizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi?