L’aumento di peso durante le festività non ci deve preoccupare, ma per non rischiare di aggravare il nostro stato fisico, è importante riprendere subito le buoni abitudini alimentari, se già le abbiamo, o iniziare un nuovo stile alimentare ben equilibrato.

Ecco alcuni consigli per ritrovare la nostra forma fisica dopo le feste in maniera graduale, senza stress e in totale sicurezza.

Ricordiamo, come sempre di non affidarsi al “fai-da-te” seguendo delle diete trovate sul web, troppo drastiche, perché spesso non sono bilanciate, oltre che difficili da seguire nel tempo e caratterizzate da una forte restrizione calorica. Inoltre, l’estrema privazione alimentare può essere seguita da forti abbuffate non controllate. Questo atteggiamento non aiuta a raggiungere l’obiettivo prefissato e nel tempo può causare importanti carenze nutrizionali oltre che poter sfociare in disturbi della condotta alimentare. Evitiamo quindi digiuni e impariamo a scandire la giornata alimentare consumando almeno tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) intervallati da spuntini.

Eliminare subito i dolci natalizi e cioccolatini a fine pasto. Se avete voglia di un dolce, potete ingannare il cervello prendendo dello yogurt bianco al naturale, con l’aggiunta di cannella in polvere o un velo di cacao amaro o del caffè, otterrete un ottimo dessert ipocalorico.

Aumentare il consumo di verdura e ortaggi perché oltre che ad essere ipocalorici, contengono molta acqua e molte fibre. Per aumentare la sazietà è bene iniziare il pasto con un’abbondante porzione di verdura, cotta o cruda, inoltre grazie alle fibre contenute, diminuisce l’innalzamento della glicemia. Ottimo consiglio è quello di tenere sempre delle verdure crude e croccanti già pronte in frigorifero, che rappresentano un ottimo rimedio in caso di attacchi di fame durante la giornata.

Evitare le bevande zuccherate e gli alcolici perché contengono quantità importanti di zuccheri e calorie “inutili”, che aumentano l’introito calorico giornaliero. Per idratare l’organismo bere tisane a base di zenzero, cannella, curcuma anche a fine pasto che vantano proprietà anti-gonfiore, tè verde, tè ai frutti rossi senza zucchero. Ricordiamoci che bere aumenta il senso di sazietà.

All’inizio di un piano alimentare è facile giudicare erroneamente le dimensioni delle porzioni. Usare bilance o misure casalinghe aiuta a rispettare la dieta. Questo è molto importante per quanto riguarda i condimenti come olio, burro, e salse, con i quali è facile eccedere; facciamo attenzione ai grassi saturi, presenti in maggior quantità in alimenti di origine animale come burro, strutto, panna, carni grasse, insaccati, carne conservate, formaggi grassi. Da preferire quelli insaturi, consumando giornalmente quantità moderate di olio extravergine d’oliva a crudo e frutta secca.

Aumentare l’apporto di fibre che riempiono, regolano la risposta glicemica, favoriscono l’equilibrio della flora batterica intestinale. Verdure, semi, cereali integrali, frutta fresca e secca non solo ci fanno sentire sazi (perché assorbono acqua e si dilatano nello stomaco) ma ci spingono a masticare più a lungo, aumentando il grado di soddisfazione.

Preferire alimenti con basso indice glicemico: questi alimenti forniscono zuccheri che entrano lentamente nel sangue fornendo un apporto di energia costante, evitando picchi glicemici. Alimenti a basso indice glicemico sono tutte le proteine magre (carne/pesce), verdure e frutta, cereali integrali, legumi.

Infine ribadiamo che perdere peso è un insieme di comportamenti oltre che la sola “dieta”. Seguire un piano personalizzato è il miglior passo verso il successo e va accompagnato da alcuni comportamenti utili come il fatto di svolgere attività fisica regolare.  Per concludere, dopo le feste di Natale è importante tornare in forma, riprendere da dove si era lasciato, e iniziare subito con i propositi del nuovo anno per il tuo corpo, la tua mente e la tua salute seguendo sempre il consiglio degli specialisti di LabQuarantadue.