La menopausa non deve essere considerata una malattia ma, senza alcun dubbio, deve essere vissuta come un momento in cui la donna deve attivamente pensare al suo stato di salute, presente e, soprattutto, futuro per perseguire lo stato di “benessere in menopausa”.

In menopausa si riducono drasticamente i livelli dell’ormone sessuale femminile, l’estradiolo. Da qui le vampate, la fragilità e la caduta dei capelli, le alterazioni del tono dell’umore, la riduzione della libido e l’osteoporosi, manifestazioni più o meno invalidanti. A seconda della propria situazione possono essere necessari una terapia estrogena sostitutiva o un semplice cambiamento di alcuni stili di vita. Sempre necessari in menopausa sono invece lo screening per le neoplasie uterine e mammarie e la valutazione del metabolismo osteo-calcico per prevenire l’osteoporosi, che vengono eseguiti negli ambulatori di Labquarantadue, dove tra le prime valutazioni specialistiche c’è anche l’esame dei livelli di vitamina D e calcio. Lo specialista valuterà quindi il percorso terapeutico adeguato alle esigenze e necessità della donna durante questo momento delicato della vita.