Avrai sentito parlare tantissime volte della sauna finlandese e dei suoi benefici. E magari qualche volta ti piace ritagliarti del tempo e concederti una sauna rigenerante, seguita da una bella doccia gelata.

Proprio il freddo è il tema di questo nostro articolo. Sì perché non esiste solo la sauna finlandese, in ambiente secco e con temperature attorno agli 80°. C’è anche una sauna dove è il freddo a predominare, e dove le temperature scendono fino a – 170 gradi centigradi: incredibile, vero?

Criosauna: –170°C per ritrovare il benessere

Hai capito bene: – 170°C. Ti basta entrare con tutto il corpo (testa esclusa) in una cabina fatta appositamente e… aspettare che passino i minuti, fino a un massimo di 3.

La criosauna, o crioterapia, è un’idea originale che arriva dagli Stati Uniti e che sfrutta i benefici del freddo estremo per ridare benessere al proprio corpo. Se infatti le proprietà positive delle temperature rigide sono note sin dall’antichità, è solo con la criosauna che il termostato raggiunge livelli (in ribasso) mai visti.

Scopri tutti i vantaggi della criosauna!

I benefici della Criosauna

I principali benefici della criosauna sono:

  • Aiuta a prevenire e curare gli infortuni;
  • Rigenera il corpo;
  • Combatte gli inestetismi;
  • Ossigena la pelle donandole luminosità e compattezza;
  • Fa bene al cuore;
  • Dà un apporto al dimagrimento.

Questa terapia del freddo è molto usata da sportivi e persone nel mondo dello spettacolo. Va inoltre diffondendosi sempre più in Italia tra chi desidera migliorare nel proprio aspetto estetico e avere una pelle più bella.

Seduta di Criosauna: come si svolge

Dopo che il medico si è accertato del tuo stato di idoneità, sarai accompagnato in una speciale cabina raffreddata ad azoto liquido. Lì tutto il tuo corpo, esclusa la testa, verrà sottoposto all’azione del freddo per un massimo di 3 minuti, con temperature che oscillano da – 110°C sino a – 170°C.

Ma da dove il nostro organismo trae giovamento? Le basse temperature innescano un sistema di auto-difesa naturale del corpo: il sangue viene richiamato verso il centro e si ha una maggiore circolazione di ossigeno e di sostanze nutritive.

Il paziente può indossare calze bianche e biancheria intima di cotone. Per una seduta ancora più efficace, al termine dell’esperienza del freddo si consigliano 15 – 20 minuti circa di attività aerobica, ad esempio con la cyclette.